fbpx
Capelli Ecaille Tendenza

Capelli écaille? Ecco cosa sono.

Quando si parla dei écaille capelli sono molti a fare spallucce, nonostante si tratti dell’ultimo trend nel settore della moda. Una tendenza di cui la popolarità cresce anno dopo anno e che sta diventando sempre più famosa non solo nei Paesi d’Oltreoceano, ma anche in Italia. Eppure, ancora oggi non sono in tanti a sapere di cosa si tratta. Cerchiamo, quindi, di chiarire tutti i dubbi insieme.
Quando parla del trend écaille s’intende una particolare tipologia di colorazione dei capelli. In questa moda, se così la si vuol chiamare, i toni scuri vengono uniti a quelli chiari. Accostandoli, difatti, si riesce a ottenere un effetto a contrasto molto particolare. Grazie all’écaille è possibile dare ai capelli una maggiore luminosità e ottenere persino un gran ventaglio di sfaccettature cromatiche, spaziando da quelle più semplici fino alle più complesse.

La stessa parola francese, écaille, significa “tartaruga” e in particolare fa riferimento al suo guscio, che richiama alla mente delle tonalità molto differenti spaziando dal nocciola, passando per l’ambra e per finire con il caramello. Tali sfaccettature cromatiche variano tra di loro in maniera completamente naturale e una cosa simile avviene anche per i capelli delle persone che decidono di usare la metodologia écaille.
Anche grazie all’aspetto estetico ottenuto, si riesce a somigliare in una maniera particolarmente accentuata proprio alla testuggine di una tartaruga. E, bisogna dire, è davvero bello da vedersi.

Come fare l’écaille?

Tale effetto decorativo per i capelli si può ottenere solo grazie a una lavorazione che viene svolta in maniera graduale, ciocca dopo ciocca. I capelli vengono lavorati completamente, sin dalla radice fino alla punta. Generalmente si varia dalle colorazioni maggiormente chiarire (come la sabbia, il burro, il miele, l’oro, la vaniglia o la perla) per passare successivamente alle tonalità maggiormente scure (come la nocciola, il caramello, l’ambra e così via). A queste si aggiungono anche delle tonalità ancora più scure. L’effetto finale, quindi, rappresenta un miscuglio di colori chiaroscuri che devono sembrare al 100% naturali senza sconvolgere in alcun modo l’acconciatura. Il capello sembra naturalmente schiarito dalla luce solare.

Durante l’esecuzione dell’écaille, inoltre, si cerca di prestare la massima attenzione possibile ai capelli situati intorno al viso. In effetti, tali ciocche dovranno adattarsi piuttosto bene al colore della pelle. Non solo: i capelli trattati in modalità écaille devono anche portare una maggiore luminosità al volto.

A quali capelli è adatto l’écaille?

Parlando dell’écaille molti pensano che sia adatto solo a delle particolari tipologie di capelli, ma non è così. Tale tecnica di colorazione, difatti, può essere utilizzata su tutte le tipologie di capelli, con una maggiore preferenza verso quelli lunghi o intermedi. Questo perché l’écaille prevede la possibilità di giocare un po’ sulle lunghezze dei vari filamenti. L’unione di questi con gli altri capelli permette di ottenere una gamma cromatica migliore; un fattore, questo, che si può vedere sin da subito. Proprio il cromatismo garantito da questa tecnica di colorazione permette anche di trarre il massimo colore dai capelli, ottenendo un effetto estetico esclusivo e particolare.

Nonostante sia una tecnica di colorazione maggiormente indicata per i capelli lunghi e medie, recentemente tantissime star americane (e non solo), hanno dimostrato che l’écaille si può usare benissimo anche su dei tagli differenti. Tra questi una particolare posizione è occupata, per esempio, dal wob. L’effetto di base, difatti, non varia e resta lo stesso; in generale, anche sui capelli corti si tratta di una tecnica di colorazione. Inoltre, si tratta di una tipologia di colorazione dei capelli che può essere utilizzata anche sulle differenti forme dei capelli stessi, oltre che su quelli ricci oppure lisci. Bisogna comunque specificare che nel caso dei capelli ricci, l’écaille esalta in una maniera più evidente la varie sfaccettature cromatiche oppure la loro decorazione.

E il colore dei capelli? Beh, l’écaille rappresenta una tecnica che si può adattare alla perfezione sia ai capelli scuri che a quelli chiari. Ovviamente, durante la realizzazione dell’écaille bisogna comunque ricordarsi d’invertire la decolorazione adattandola meglio alla tonalità cromatica dei capelli di base.

Come usare l’écaille sui capelli biondi?

Se si vuole applicare questa tecnica di colorazione sui capelli biondi, si cerca sempre di farlo in maniera tale da esaltare i colori più chiari. Si preferiscono le sfaccettature cromatiche l’oro, la sabbia, la vaniglia, il burro e così via. In questo modo si punta anche a creare dei punti di luminosità specifici situati intorno al volto. Per l’effetto finale, invece, si punta a usare dei toni maggiormente scuri andando dal caramello fino al miele. In questo modo si è in grado di raggiungere una variabilità cromatica ben accentuata.
Sempre più persone decidono di usare l’écaille proprio sui capelli biondi, in quanto rappresentano un’ottima base per raggiungere delle variazioni cromatiche ben evidenti.

Come usare l’écaille sui capelli castani?

Se il colore di base dei capelli è quello castano, diventa possibile “giocarci” in vari modi per ottenere un effetto finale specifico ed esclusivo.
Per esempio, si può prendere in considerazione l’idea di usare le tonalità come quello castano, caramello e ambra, dando quindi vita a una gamma di colori abbastanza variabile e anche particolare. Qualora, invece, si volesse spingersi un po’ più in là oltre il limite, si potrebbero aggiungere a questi coloro anche delle altre tonalità cromatiche, come l’oro, il miele e anche la sabbia. In questo modo si riesce a raggiungere un effetto cromatico decisamente più evidente e anche bello da vedere.
In tutti i casi si cerca di evidenziare la zona del volto e quella della chioma, in modo da risaltare meglio il volto. La decorazione stessa aiuta a illuminarlo.

Costo della colorazione écaille

I prezzi relativi alla colorazione écaille sono variabili. La tendenza è molto recente e tantissimi parrucchieri applicano dei costi differenti in base ai materiali usati, alla propria esperienza, alla quantità di capelli da colorare e così via. Non solo: in molti addirittura non sanno di cosa si tratta. Per questo, se si vuole provare ad applicare questo tipo di tecnica ai propri capelli è meglio prepararsi in maniera adeguata. Per farlo si può prendere in considerazione l’idea di scaricare dal web le foto delle celebrità che hanno già eseguito una simile colorazione sui propri capelli, come Sarah Hessica Parker, Jessica Alba oppure Liz Hurley. Mostrando le immagini al proprio parrucchiere, questi dovrebbe essere in grado di eseguire la colorazione al meglio comunicando alle interessate anche il costo.

In alternativa è possibile anche prendere in considerazione l’idea del fai da te. In questo caso è possibile affidarsi anche ai tutorial su YouTube. Attualmente né esistono differenti, alcuni dei quali sono anche ben dettagliati e spiegano, passo dopo passo, come svolgere l’intero processo al meglio. Bisogna ricordarsi che il costo della colorazione non dev’essere molto alto e si aggira al livello di circa 10 euro, con delle piccole variazioni valide nel caso di alcuni professionisti. Prima di eseguire l’écaille è comunque sempre meglio chiedere.